Imbottigliamento

Fase di Imbottigliamento

L’imbottigliamento dei vini frizzanti e spumanti ottenuti con il metodo Martinotti-Charmat avviene mediante riempitrici isobariche in grado di garantire il mantenimento della pressione sviluppata nell’autoclave.

A questa fase segue la tappatura, che viene effettuata in linea con tappi in sughero di forma e composizione differente a seconda delle diverse tipologie di vino. Nel Prosecco DOC Treviso frizzante il tappo raso è fermato dalla legatura spago, sistema che affonda le sue radici nella tradizione enologica veneta del secolo scorso.

Dopo un ulteriore riposo di circa 20 giorni, le bottiglie passano alla fase di confezionamento che prevede la loro etichettatura e l’imballaggio in scatoloni da 6 o 12 bottiglie. All’uscita dalla linea le confezioni sono quindi pronte ad essere immagazzinate ed immesse sul mercato.